Juve, questo Lione non fa paura: con lo Strasburgo non va oltre l’1-1 – La Gazzetta dello Sport


Per gli avversari dei bianconeri in Champions deludente pareggio casalingo: a Traoré risponde Zohi

Al di là del pareggio, comunque controproducente nella corsa al podio, è il contenuto della gara del Lione che desta perplessità. Contro lo Strasburgo, la squadra di Rudi Garcia non è mai riuscita ad esprimere un’idea chiara di gioco, né dare l’impressione di poter mettere alle corde gli avversari, fermati da due pali nel finale. Insomma, servirà molto di più per mettere in difficoltà la Juventus in Champions League, a fine mese.

noia—  

Due gol al termine del primo tempo sono quasi un miracolo, alla luce della mediocrità tecnica e tattica di entrambe le squadre. Il vantaggio arriva dopo 21′ di noia, tra errori in appoggio, di manovra, di copertura. Soprattutto del Lione che però si salva sempre in extremis, mettendo in evidenza una mancanza cronica di automatismi e intesa tra reparti. In particolare in difesa, sempre alle prese con vari disfunzioni della coppia Andersen-Marcelo, con Denayer in panchina. Male anche l’attacco ridisegnato da Garcia: fuori il bomber Dembélé e Terrier, dentro Cornet sulla sinistra, Traoré a destra, e un impalpabile Toko-Ekambi di punta.

pali—  

Il gol arriva lo stesso su un cross di Cornet che Traoré sfrutta in tuffo di testa, bruciando la marcatura di Mitrovic. A metà campo, Aouar pare invece troppo isolato per trovare spiragli. E così si arriva al 44′ quando i reparti rimangono scollati su un contrattacco di Waris che filtra per Zohi, abile a sfruttare il mancato allineamento della retroguardia di casa, per pareggiare sul primo tiro utile. Nella ripresa, Garcia fa entrare Dembélé e Terrier e se il gioco ne trae un vago beneficio, anche grazie all’interessante Caqueret, è comunque lo Strasburgo a sfiorare il raddoppio. Prima con una conclusione da fuori di Lala che scheggia lo stesso palo che poi coglie Lienard su punizione, allo scadere. Per il Lione il podio resta a -7, in attesa della gara del Rennes a Reims.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *