Juventus, Dybala rompe il digiuno e torna a segnare – La Gazzetta dello Sport


La prima rete del 2020 dell’argentino arriva a 61 giorni dalla precedente. Nel 2019 andò in gol il 15 febbraio dopo 105 giorni d’astinenza, nel 2017 il 17 dopo 4 turni a secco

Febbraio è il mese della gioia. Anzi, della Joya. E il Carnevale di Viareggio non c’entra. E’ infatti quello del riscatto per Paulo Dybala. Oggi ha interrotto un digiuno di quasi due mesi (61 giorni per l’esattezza): l’ultimo gol in campionato risaliva infatti al 18 dicembre contro la Samp.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *