Premier, Mourinho vince 3-2. Poker Arsenal – La Gazzetta dello Sport


In attesa di Chelsea-Manchester Utd, il Tottenham si porta a -1 dal quarto posto con una vittoria per 3-2 ottenuta in extremis al Villa Park. Vincono anche i Gunners: 4-0 al Newcastle

José Mourinho vince un match complicato al Villa Park e ora si mette comodo per godersi il Monday Night da doppio ex tra Chelsea e Manchester Utd. Il suo Tottenham, infatti, s’è portato a -1 dalla zona Champions, dopo 26 giornate di Premier League (una gara in più rispetto ai Blues quarti in classifica), capitalizzando al massimo un gol di Son al 94′. La rete del sudcoreano è valsa il 3-2 all’Aston Villa, che invece resta quart’ultimo, appena un punto sopra la soglia retrocessione. Il match di Birmingham s’era messo male per gli Spurs, già sotto dopo 9 minuti per l’autorete di Alderweireld sul cross di El-Ghazi. Il difensore del Tottenham s’è riscattato col gran tiro dell’1-1, poi 2-1 di Son appena prima dell’intervallo (rigore procurato da Bergwijn e ribadito in rete da Son, dopo l’iniziale respinta di Reina). Nella ripresa, 2-2 di Engels e pressione Spurs fino al nuovo e definitivo vantaggio, siglato da Son al quarto minuto di recupero, sfruttando un errore di Engels.

Risale l’Arsenal—  

La domenica positiva delle squadre londinesi è completata dall’Arsenal, che rimane a metà classifica ma si gode finalmente un pomeriggio di gloria. Contro il Newcastle segna tutto l’attacco dei Gunners, con ben 4 reti nella ripresa: Aubameyang apre le danze al 54′, raddoppia Pepé, nel finale entrano nel tabellino dei marcatori anche Ozil e Lacazette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *