Milan, la quarantena di Pioli tra libri, serie tv e Nba – La Gazzetta dello Sport


Da più di due settimane, il tecnico rossonero trascorre il tempo in totale isolamento nella sua villetta, in compagnia della moglie e del suo labrador

Il calcio può attendere. In un silenzio irreale che mette angoscia e tristezza, Stefano Pioli da più di due settimane trascorre il tempo in totale isolamento nella sua villetta nella zona a sud di Parma. Con la sola compagnia della moglie Barbara e del suo labrador, ma con il pensiero rivolto alla madre, che vive dall’altra parte della città e non può andare a trovare.

GIARDINO E TV—  

Una clausura in piena regola, quella dell’allenatore del Milan, che si concede soltanto qualche uscita quotidiana in giardino, per portare a spasso il cane e sgranchirsi le gambe. Certo nulla a confronto delle pedalate in bicicletta e delle partite di tennis (al circolo a due passi da casa) a cui era abituato, adesso rese impossibili dalle restrizioni imposte dal Governo. Così Pioli fa di necessità virtù e si dedica alle sue altre passioni: qualche esercizio fisico “casalingo”, i libri e le serie tv, prima di tutto. Ma anche lo sport “guardato”. Zero calcio, però: quello ci sarà tempo per vederlo e per parlarne. Sulla tv e i pc di casa Pioli scorrono allora le immagini delle vecchie glorie Nba: da Kareem Abdul-Jabbar a Larry Bird, fino a Michael Jordan.

FIGLI E NIPOTE—  

Il resto del tempo, il tecnico rossonero lo dedica alla propria famiglia e agli amici. Nelle sue giornate in clausura non mancano mai i contatti con un paio di ex compagni dei tempi delle giovanili o di fine carriera, uno dei quali aveva contratto il coronavirus. Ma la parte del leone la fanno le telefonate al figlio Gianmarco, suo assistente anche al Milan, e le videochiamate alla figlia Carlotta per vedere il nipotino Vittorio che sta per compiere un anno. E per riempire il vuoto e il silenzio irreali che si respirano intorno a casa…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *