Livorno, 18 giocatori svincolati: squadra da reinventare


Quasi nulle le possibilità di evitare la retrocessione: l’allenatore Antonio Filippini dovrà affrontare le ultime 7 giornate con una rosa ridotta ai minimi termini

Il giorno dopo la conquista matematica della promozione in A del Benevento, in Serie B un’altra piazza è nel caos: è il Livorno, ultimissimo in classifica. Dopo la sconfitta casalinga contro il Venezia (2-0) le chance di salvezza sono minime (il quartultimo posto dista 12 punti con 7 giornate da giocare) e così il club toscano ha deciso di non prorogare per il resto della stagione i contratti dei giocatori in scadenza e di quelli in prestito, per un totale di 18 elementi: anche nomi importanti come quelli di Matias Silvestre, Federico Viviani e Manuel Marras, il capocannoniere degli amaranto in questa stagione con 8 reti.

occasioni

—  

Il 30 giugno è infatti la data in cui è fissata la scadenza dei contratti dei calciatori. A causa del lockdown ci sono ancora 7 giornate di Serie B da onorare, ma per l’allenatore Antonio Filippini sarà durissima: con pochi giocatori a disposizione dovrà necessariamente attingere alle giovanili. L’altro lato della medaglia sono i tanti atleti interessanti che potrebbero rinforzare gli altri club nello sprint finale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shell İndir HackLink w4rezm Oyun Hileleri