Turismo Catania, imposta di soggiorno al Comune anche da case vacanze


CATANIA – Con l’obiettivo di “semplificazione e snellimento delle procedure”, l’amministrazione comunale di Catania ha stipulato una convenzione con Wonderful Italy, network nazionale per l’utilizzo a fini turistici di immobili di civile abitazione, che impegna la società a riscuotere e riversare al Comune l’imposta di soggiorno in modo automatico, prevalentemente per le case vacanze.

La convenzione, stipulata alla presenza del sindaco Salvo Pogliese, del capo di gabinetto e direttore del turismo comunale Giuseppe Ferraro e dell’amministratore delegato di Wonderful Italia Michele Ridolfo, prevede anche che l’importo sia uniformato a 2 euro per persona e per notte, fino a quattro pernottamenti, agevolando la riscossione e il riversamento nelle casse comunali quale azione preventiva dai tentativi di elusione o evasione dell’imposta. Grazie al documento il Comune e Wonderful Italy convengono sull’opportunità di «sviluppare azioni di promozione e co-marketing congiunte per valorizzare la Città di Catania come destinazione turistica».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shell İndir HackLink w4rezm Oyun Hileleri