Jacobs-Tortu 1-0: Marcell a Rieti corre i 100 in 10″21


Il poliziotto 7 centesimi più veloce di Filippo una settimana fa: giovedì confronto diretto a Savona

Marcell Jacobs-Filippo Tortu 1-0. Ilk poliziotto, a Rieti, corre i 100 in 10”22 (+1.7) e 10”21 (+1.1). E fa quindi meglio del 10”28/10”31 centrato dal finanziere sulla stessa pista sette giorni prima. Il tutto in attesa dello scontro diretto di giovedì a Savona. Il bresciano nato in Texas, che all’esordio stagionale corre praticamente da solo (Antonio Infantino, secondo in entrambe le occasioni, non fa meglio di 10”51 e 10”58), è contento metà. “Mi aspettavo qualcosa di più – ammette – ma è stato importante ricominciare: mi mancava tanto l’effetto dello stadio. In batteria, con 0”220 di reazione allo sparo, non sono praticamente partito, poi in finale ho fatto meglio e sulla fase lanciata mi sono sentito bene. Gareggiare mi farà crescere: adesso penso a giovedì e al confronto con Tortu a Savona che certo mi darà qualche stimolo in più». Pare avere a sua volta ampi margini di miglioramento. La sua azione, un po’ troppo “di cosce”, non può non risentire dei difficili mesi scorsi.

I fratelli Furlani

—  

Tra le donne piacciono Gloria Hooper (11”50 e 11”45), domenica attesa nei 200 e Luminosa Bogliolo che, a caccia di maggior velocità in funzione ostacoli, con 11”80 e 11”74 migliora due volte il fresco personale. Il progresso complessivo è di 20/100. Anche lei a Savona, a due passi da casa e nella “sua” gara, andrà a caccia di prestazioni importanti. Intanto volano i fratelli Furlani nell’alto: Erika, con 1.94, migliora il personale di 2 cm dopo tre anni; il 15enne Mattia, con 2.08, fa la miglior misura italiana cadetti all-time. Nei 300 Galvan a 33”39, la Lukudu a 38”86; nei 400 hs Lambrughi fa 49”99; nel giavellotto 56.78 della Visca.

Bravo Lai

—  

In Liguria, a differenza del recuperato Chituru Ali, non ci sarà: ma anche Luca Lai, in inverno sceso a 6”57 sui 60 indoor, dà subito segni di vitalità. A Bulle, in Svizzera, il 28enne sardo trapiantato in Lombardia, dopo una batteria da 10”32 (+1.9) con tanto di crampi al polpaccio destro, corre in 10”22 (+2.0), limando il personale dello scorso anno di 2/100. In entrambe le volate lo ha battuto l’elvetico Silvan Wicki, sceso a 10”11. Rossocrociati in luce anche al femminile, con Ajla Del Ponte a 11”10 e 11”08 (+0.7) e poi a 22”84 sui 200 (2.1).

Primo Fabbri

—  

A Vicenza l’esordio di Fabbri nel peso è da 20.58 (con anche un 20.41): la Strati fa 6.38 inb lungo , la Fantini 69.44 nel martello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shell İndir Oyun Hileleri