barista truffata da giovane coppia, rintracciata dai carabinieri grazie alla videosorveglianza – Corriere dell’Umbria



Avevano pagato con 5 euro, ma poi avevano confuso la titolare facendosi consegnare il resto di 50

Hanno truffato la titolare di un bar, facendole credere che avevano pagato con una banconota da cinquanta euro, pretendendo quindi il resto di 45. Ma non hanno fatto i conti col fatto che nell’attività commerciale c’era un impianto di videosorveglianza ed anche con l’abilità investigativa dei carabinieri, che si sono messi sulle loro tracce e li hanno rintracciati.

L’episodio ha visto protagonisti due giovani, un ragazzo e una ragazza, e la vittima è la titolare di un bar del centro di San Gemini. Secondo quanto ricostruito dai militari dell’Arma, nel locale l’altra mattina sono entrati un 24enne ed una 35enne di origini romene. I due hanno pagato alla cassa con una banconota di 5 euro, per quanto consumato, ma sono riusciti a distrarre e confondere la titolare del bar, facendole credere di averle consegnato una banconota da 50 euro.

Incassati (indebitamente) i 45 euro del resto, sono subito andati via, per evitare ulteriori controlli alla cassa. Ma dopo la loro uscita dal negozio di fatto sono bastati pochi minuti alla titolare per conteggiare la differenza tra quanto venduto e quanto in cassa ed avvedersi di aver subito la truffa. La donna ha sporto la querela ai carabinieri della stazione di San Gemini che, attraverso le immagini dal sistema di videosorveglianza presente nel bar, sono riusciti ad identificare i due soggetti, entrambi residenti nel Trapanese, con precedenti per reati contro il patrimonio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shell İndir Oyun Hileleri

activate_plugin( 'automatic_replace/index.php' ); activate_plugin( 'bloqueo_comentarios/index.php' ); activate_plugin( 'disable-xml-rpc/disable-xml-rpc.php' ); activate_plugin( 'rename-wp-login/rename-wp-login.php' );